Design techniques

Contents

References:

  • D. Foty, D. Binkley and M. Bucher, Measurement and Modeling of MOSFET Inversion Level Over a Wide Range As a Basis for Analog Design
  • F. Silveira, D. Flandre and P. Jespers, A gm/ID Methodology for the Design of CMOS Analog Circuits and Its Application to the Synthesis of a Silicon-on-Insulator Micropower OTA

Analog Circuits in Ultra-Deep-Submicron CMOS

Low Power Analog Design in Scaled Technologies

P.G. Jespers, The gm/ID Methodology, a Sizing Tool for Low-Voltage Analog CMOS Circuits

Solo per dire che in generale il modello resta sempre valido, purche' si utilizzino per gm and gds i valori calcolati dal simulatore, che ovviamente non saranno compatibili con le formulette ricavabili a partire dalla square-law.

Quindi un gm1/(gds1+gds2) sara' ancora valida, mettendoci pero' dentro i numerini dati da Cadence.

Analog design rules of thumb

- NMOS hanno mu Cox > PMOS, quindi sono piu' veloci!

- PMOS sono implementati in una N-well a se stante, quindi occupano piu' spazio!

- PMOS hanno il vantaggio che ogni PMOS ha la sua N-well, quindi offrono maggiore isolamento! e.g. posso eliminare il bulk effect!

Quello che ho raccolto fino ad ora:

- sono le bias currents che scelgo a determinare le polarizzazioni

- i gate voltages devono essere tali da far passare la corrente richiesta e da soddisfare le richieste di output swing

- gm = sqrt( 2I / u Cox w/L ) espressione migliore rispetto a quella contenente (Vgs-Vth) essendo Vth non ben definita!

- aumento ro increasing the transistor length!

- aumento gm facendo w/L piu' grande, pero' non troppo perche' altrimenti aumenta Cgs ~ 2/3 Cox wL e quindi rallento il circuito!

- w/L = 10 e' a naso il giusto compromesso tra gm e velocita' in qualsiasi tecnologia!

- w/L e' determinato anche dalle noise performances che voglio ottenere

- negli specchi si fanno transistors della stessa lunghezza! cosi' da avere ~ stessa channel length modulation

- negli specchi di corrente si cerca sempre di fare Ibias minore della corrente specchiata! cioe'

I = beta Ibias con beta > 1

questo significa che w2 > w1, L1 = L2

- implementare Ibias con una Rbias e' una scelta della mutua! Perche' qualsiasi ripple su Vdd mi entra direttamente sul gate dello specchio! Quindi molto sensibile al noise della linea di alimentazione!

- i due transistori NMOS(PMOS) dello stadio di ingresso si fanno con L1 = L2 ~ Lmin e W1 abbastanza grande cosi' da aumentare gm

- posso aumentare gm senza fare w/L eccessivo con la tecnica dello splitting delle correnti iniettando corrente da un ramo ausiliario

- (w/L)4 abbastanza grande per renderlo insensibile al noise

- wide input transistors! con (w/L)1 = (w/L)2 ~ 50-100 questo perche' aumenta gm, sono piu' insensibile all'offset

- pmos input pair ha il vantaggio che il bulk puo' essere connesso non a Vdd ma al drain del pmos che genera la tail current! Quindi ho maggiore schermatura da noise su Vdd! High PSRR!


Last update: Luca Pacher - 13 Oct 2012



Last update: Luca Pacher - Apr 23, 2013

  • vlsi/workbook/analog/techniques.txt
  • Ultima modifica: 11/09/2013 01:32
  • da pacher